Anno XII -  

 

 

IL MEDIA LAWEBTV

 

Music & Art

 

Pagine Vintage

 

 

 

 

metti un mi piace

sulla nostra pagina Facebook

 

il video di oggi

LaWebTv Italiana   dal 2005 in rete per il mondo artistico italiano

 

PAGINE DEDICATE

Feb

2018

 

Popular

MUSIC

Tarantella di Carnevale

seconda edizione 2018

Feb

2018

 

Popular

MUSIC

NADIA NATALI

DeCore : canzoni

belle e appassionate

Ott

2017

 

Popular

MUSIC

OTTOBRATA ROMANA

decima edizione 2017

Feb

2017

 

MUSIC

VALENTINA LAUREANA

Sa(...)remo D.O.C. 2017

Ott

2016

 

ARTE

100 Pittori Via Margutta

la 103ma edizione

della storica mostra d'arte

9 Giu

18 Set

2016

 

CUL

TURA

L'APPIA RITROVATA

Mostra Fotografica

Roma Parco della Musica

15 Mag

2016

 

MUSIC

VOLTARELLI

canta Profazio

presentazione CD+Libro

1 Mag

2016

 

MEMO

CON MARIA

OLTRE LA NOTTE

notte bianca mondiale 2013

8 Feb

2016

 

MUSIC

VITTORIO MERLO

La Ballata

del Sindaco Pescatore

24 Nov

2011

 

MUSIC

BUNGARO ACUSTICANTO

Tour 2011

presentazione discografica

< 2016

 

ALTRI

VIDEO

VIDEO MENO RECENTI

archivio servizi video

 

 

 

 

 

[ calcolo delle imposte ]

  [ calcolo bollo auto ]

 

 

CLICCA SUL DISCO

E ASCOLTA

CLICCA SUL DISCO

E ASCOLTA

 

 

 

 

 

*

Nuovi progetti musicali segnalati da    Foolish Promo  Strategie della Comunicazione

 

Disgressione Music   presenta  "Tempo"   di  Francesco Foresta

un tango struggente nel quale si intrecciano ricordi e nostalgia

E’ disponibile online su YouTube il videoclip di “Tempo”, il nuovo brano firmato da Francesco Foresta, cantautore catanese ma pugliese di adozione, ritornato recentemente sulle scene dopo la pausa forzata che lo aveva costretto ad interrompere il suo cammino artistico, intrapreso con grande successo negli anni  '80.

Questo nuovo brano, che fa da preludio al suo nuovo album di prossima pubblicazione per Digressione Music, si caratterizza per una elegante trama sonora che rimanda al tango argentino, sulla quale si innesta un testo denso di poesia dedicato alla madre prematuramente scomparsa quando lui era ancora bambino. Ricordi lontani nel tempo, fotografie ingiallite della memoria e una struggente nostalgia pervadono le liriche di questa intensa canzone. Ancora una volta Francesco Foresta conferma un songwriting profondo e privo di filtri, in grado di far vibrare le corde emozionali dell’ascoltatore. Ad impreziosire il tutto la sua toccante interpretazione vocale, magistralmente incorniciata dall’arrangiamento curato da Giovanni Chiapparino, nel quale brilla la linea melodica guidata dal bandoneon.

Francesco Foresta (Catania 1962) inizia a cantare da ragazzo nelle band catanesi nelle cantine della città. Ancora 14enne viene scoperto da musicisti professionisti che gli propongono di far parte di un gruppo stabile, gli AQUARIUS. Inizia così la sua esperienza professionale cantando in vari locali e piazze della Sicilia maturando un’esperienza musicale sul campo. Per un lungo periodo canta nella base militare di Sigonella dove collabora con musicisti americani che gli fanno scoprire la black music. All'età di 21 anni si trasferisce a Milano, cuore e fulcro della discografia Italiana degli anni ‘80. A Milano frequenta il CTA (Centro Teatro Attivo ) dove conosce musicisti, attori e ballerini, tra cui Danilo Minotti col quale cuce una importante collaborazione musicale, registrando dei brani con suoi testi. La sua "vita" musicale continua per diversi anni tra pubblicità e serate, fino a quando la vita non gli riserva amarezze che lo costringono ad abbandonare la musica. Da pochi anni ha ripreso a scrivere musica con tenacia e rigore, attingendo ispirazione dalle vicende della sua vita e di quelle che toccano il suo cuore sensibile.

                              __            Youtube Video

 

 

 

 

 

   

*

Segnalati dall'Auditorium Parco della Musica di Roma

  

 SUCCESSO DEL MESE DI FEBBRAIO

 

DANZA : CHIUDE EUILIBRIO FESTIVAL 2018

 

Annunciati i finalisti del Premio Equilibrio 2018, sono dieci i giovani coreografi che si esibiranno il 23 e 24 marzo davanti a una giuria internazionale e al pubblico dell’Auditorium

Ha chiuso il 25 febbraio scorso con il Ballet de L’Opéra de Lyon, Equilibrio Festival 2018, ottenendo un grande successo di pubblico. Circa 3.000 spettatori hanno seguito i 5 spettacoli del festival curato per il secondo anno da Roger Salas e dedicato quest’anno alla Francia.

La Fondazione Musica per Roma ha annunciato per l’occasione i finalisti del Premio Equilibrio 2018, con il quale prosegue il suo impegno a sostegno degli artisti emergenti e della sperimentazione di nuovi linguaggi.  Sono dieci i giovani coreografi selezionati nella rosa dei finalisti: Francesca Ferrari, Marianna Giorgi, Simone Zambelli, Erica Mattioni / Martina Tavano, Gennaro Lauro, Maria Giulia Serantoni, Emmanuele Rosa, Jari Boldrini, Nicola Galli, Mattia Russo / Antonio De Rosa.

I protagonisti del Premio sono stati selezionati da una giuria formata da Roger Salas, Direttore artistico di Equilibrio Festival, e da una commissione interna alla Fondazione Musica per Roma.

“Siamo lieti di aver ricevuto un livello così elevato di candidature per questa edizione – ha commentato il Direttore artistico Roger Salas - che ha visto la partecipazione anche di molti italiani residenti all’estero, in particolare in Francia, Germania e Spagna. Nel selezionare i finalisti e i vincitori abbiamo tenuto conto di una moltitudine di aspetti, fra cui l’originalità della proposta artistica, l’innovazione del linguaggio e l’utilizzo di musiche originali create appositamente per le coreografie in concorso. La qualità delle proposte pervenuteci è stata molto alta, ed è stata un’esperienza davvero significativa”.

La presentazione dei lavori avverrà alla presenza di una giuria internazionale di esperti del settore, nonché davanti al pubblico dell’Auditorium venerdì 23 e sabato 24 marzo alle ore 18 in Teatro Studio Gianni Borgna. La giuria sarà composta, oltre che da Salas, anche da Ana Moreno (Conservatorio di Pamplona), Rino De Pace (Direttore artistico di MilanOltre Festival) e Valeria Crippa (Corriere della Sera). Al progetto vincitore sarà attribuito un contributo di € 10.000,00 per la produzione dello spettacolo che verrà presentato nella prossima stagione della Fondazione Musica per Roma.

Insieme al premio per la miglior coreografia del festival verrà inoltre assegnato un premio alla carriera ad una personalità influente della danza contemporanea che verrà individuata dalla giuria internazionale.

 

 

 

 

 

 

   SPETTACOLO CON EDIZIONE ANNUALE

TARANTELLA DEL CARNEVALE - II° edizione 2018

evento di domenica 4 febbraio 2018  nella Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica di Roma

maschere, danze, canti, musiche e strumenti della tradizione del carnevale

Un progetto originale di Ambrogio Sparagna per l'Orchestra Popolare Italiana dell'Auditorium Parco della Musica
il
Coro Popolare diretto da Anna Rita Colaianni e il gruppo di Danzatori Popolari coordinati da Francesca Trenta

con la partecipazione di La Tarantella di Montemarano, Le Maschere di Tricarico, I Giganti Pulcinella e Zeza, i Campanacci degli Aurunci - una produzione originale di Fondazione Musica per Roma II Edizione

La Tarantella del Carnevale in Auditorium l'occasione speciale per riscoprire gli antichi rituali agricoli che nelle antiche civiltà classiche ripercorrevano il passaggio dall’Inverno alla Primavera, tempo di risveglio e di fioritura, auspicio e speranza per un raccolto abbondante. Una forza rigenerativa, originale e coinvolgente: la linfa che animerà questo grande spettacolo, un'esperienza di festa originale, ipnotica e travolgente e autenticamente popolare.

VIDEO con pagina dedicata

 

 

 

   LA PRIMA ALL'AUDITORIUM - SPETTACOLO CONSIGLIATO CHE VIENE RIPROPOSTO NEI TEATRI ROMANI

NADIA NATALI all'Auditorium

evento di giovedì 12 ottobre 2017  nel Teatro Studio Borgna dell'Auditorium Parco della Musica di Roma

ha presentato DeCore :  “Canzoni belle e appassionate che Roma mia m’aricordate”

Nadia Natali - voce    Massimo Aureli - chitarra    Stefano Indino - fisarmonica

I tre artisti in scena, attraverso un accattivante itinerario di musica, parole e piccole perle teatrali, hanno condotto per mano il pubblico in un viaggio denso di tutte quelle emozioni del passato che, tramandate nei secoli fino a oggi, hanno contribuito a rendere unica la città più bella del mondo.

VIDEO con pagina dedicata

 

  

   SPETTACOLO CON EDIZIONE ANNUALE

AMBROGIO SPARAGNA con l'Orchestra Popolare Italiana e il Coro Popolare di Anna Rita Colaianni

evento di sabato 7 ottobre 2017  nella Sala Sinipoli dell'Auditorium Parco della Musica di Roma

ha presentato CANZONI A RACCOLTA : viaggio di ritorno tra i canti della tradizione popolare romana

con la partecipazione di  Luca Barbarossa

La decima edizione dell’Ottobrata Romana al Parco della Musica di Roma ha regalato il piacere di ascoltare Canzoni a raccolta, un viaggio di ritorno tra i canti della tradizione popolare romana. Una collezione di canzoni, stornelli e serenate, elaborate da Ambrogio Sparagna per l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica. Con la partecipazione di Luca Barbarossa.

VIDEO con pagina dedicata

 

 

 

 

 

 

 

*

LIBRI consigliati

 

Maria Antonietta Artesi è una giornalista calabrese nata a Ricadi, nel noto promontorio di Capo Vaticano, ma vive e lavora a Firenze. E' stata cronista del quotidiano La Nazione e ha curato rubriche di carattere economico per la Rai.

Nel 2010, con Meligrana Editore, ha pubblicato il libro “La Terra nel cuore”.  Un viaggio dell’anima verso le origini, uno scritto intenso e coinvolgente attraverso il quale l’Autrice, alla ricerca dell'identità e delle radici, tracciando un affascinante e tenero “come eravamo”. E' il racconto di un’epoca nella quale, pur nella specificità della voce narrante, molti si riconosceranno.

Nel 2015, sempre con Meligrana Editore, il libro che porta il nome di un fiore: "Marvarosa", simbolo di un rapporto stretto con la terra di origine. L’autrice raccoglie memorie e pensieri, racconta esperienze, dolore, perdite affettive, storie di vita e di abitudini, in un incrocio realistico tra generazioni. Tende a far riflettere sulla solitudine di chi soffre in una civiltà che ha abolito ogni rituale collettivo per superare e condividere i passaggi più duri della nostra esistenza!

Acquista  Marvarosa

Video

Acquista  La Terra nel Cuore

 

 

   

 

   
   

*

i nostri partners

Parco della Musica

Auditorium di Roma

Canzoni e Parole

fuori dal coro

in FM a Roma e nel web

 

   

 La WebTv Italiana | informazione non periodica con recensioni e video - prodotto non editoriale ospitato su server ARUBA