Italy on web -

LaWebTv Italiana : idee per la cultura

 

 

 

 

 

 

Primo Piano  < MUSIBOX successiva | precedente

 in questa pagina l'informazione di nuovi progetti musicali

VALENTINA

VALENTINA LAUREANA interpreta "in punta di piedi"

rivelazione del Sanremo D.O.C. 2017, rassegna ideata da Danilo Daita che garantisce musica di origine controllata

 

Valentina Laureana, classe 1987, ha le sue origini in uno dei luoghi più belli della Calabria, Capo Vaticano. Sposata con Mirko e mamma di un bellissimo bimbo di nome Christian, Valentina fin da bambina mostra una spiccata passione per il canto e nel 2015 viene scoperta tra le giovani voci promettenti e i nuovi talenti.

 

Nel 2008 inizia a studiare canto con l'insegnante e talent scout Giusy Mosca per approfondire la tecnica di lettura musicale e modulazione della voce, attraverso strade innovative della moderna didattica del campo musicale. Dall'anno successivo, parallelamente alla frequenza della scuola, partecipa a varie manifestazioni e concorsi canori. Nel corso della sua formazione partecipa anche come cantante alla manifestazione umanitaria "Volontariato in Musica" sotto la direzione artistica di Giusy Mosca.

Nel 2015 Valentina viene selezionata in un casting di un'etichetta discografica di musica indipendente che propone un progetto artistico e discografico.

Il 2016 si rivela però l'anno delle migliori occasioni: partecipa a "Sanremo D.O.C.", la rassegna ideata da Danilo Daita per nuovi giovani talenti che garantisce, come dice il titolo, musica di origine controllata. Per la prima volta al Palafiori, Valentina Laureana propone "Almeno Tu nell'Universo" di Mia Martini. Nell'estate dello stesso anno si avvicina alla Scuola di Mogol, il Centro Europeo di Toscolano fondato in Umbria dal grande maestro nel 1992. Qui partecipata ad uno stage di formazione intensiva, full immersion, e come cantante interprete entra a far parte del Tour Music Fest 2016.

Entusiasmata dalla prima esperienza sanremese, Valentina inizia il 2017 calcando ancora una volta il palco di "Sanremo D.O.C." e interpreta il brano "in punta di piedi" di Nathalie. Un pezzo che si sposa perfettamente con la bellezza della sua voce e mette sotto i riflettori il frutto dei suoi studi di musica e canto proponendo, questo nuovo talento artistico, non soltanto l'ascolto di un bel brano melodico del pop italiano ma anche la deliziosa interpretazione di una voce morbida e appassionata, intonata e ben modulata.

Redazione LaWebTv Italiana

 

 

 

 

Video

sito ufficiale

dell'Ensemble

DeCalamus

DISCO DI DEBUTTO DELL'ENSEMBLE DECALAMUS

L’ensemble laziale presenta il disco di debutto uscito il 21 luglio

Roma, 4 ottobre 2016 - Dopo oltre dieci anni di intensa attività artistica e di ricerca sul campo, l’ensemble DeCalamus pubblica, per l’etichetta pugliese Digressione Music, il suo album di debutto omonimo in cui sono raccolti dieci brani tra tradizionali e composizioni originali, che rappresentano il risultato di un lavoro intenso ed appassionato sulle tradizioni popolari della Valle di Comino, situata in provincia di Frosinone al confine tra Lazio, Abruzzo e Molise. Quest’opera prima nel recuperare e valorizzare le strutture melodiche e ritmiche della tradizione, volge lo sguardo verso il futuro e la ricerca di nuovi timbri e sonorità, attingendo dalle musiche dell’Italia Meridionale come da quelle del Mediterraneo. Torna, così, alla luce il fascino di un patrimonio musicale spesso dimenticato, come quello del Basso Lazio, nel quale ballate narrative, serenate, canti di lavoro e danze tradizionali racchiudono la poesia semplice ma allo stesso tempo intensa della cultura contadina. In questo contesto, a colorare ogni brano è l’uso di una strumentazione prettamente acustica, in cui zampogna, ciaramella ed organetto dialogano, sul ritmo dei tamburi a cornice, avvolgendo ed accompagnando le tre voci che si alternano al canto.

Ufficio Stampa di riferimento

 Foolish Promo

 

 

 

Video

sito ufficiale

di Vittorio Merlo

VERSIONE AUSTICA DELLA BALLATA DI VITTORIO MERLO

"La ballata del Sindaco Pescatore" del cantautore della rete Vittorio Merlo esce in verisone acustica.

E’ su YouTube il video della versione acustica, piano e voce, della Ballata del Sindaco Pescatore, canzone scritta e composta in memoria di Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore ucciso il 5 settembre 2010.

Nel video scorrono proprio le immagini di alcuni dei live nel quale Vittorio Merlo, in varie città europee, ha presentato il brano nei primi mesi del 2016.

Il ricavato proveniente dalle vendite del CD e dai download di questo progetto è stato devoluto alla “Fondazione Angelo Vassallo - Sindaco Pescatore “, fondata dai fratelli di Angelo Vassallo, per continuare la lotta del Sindaco Pescatore per la legalità e il rispetto del territorio.

Redazione LaWebTv Italiana

 

 

 

Video

sito ufficiale

di Peppe Voltarelli

PEPPE VOLTARELLI CANTA OTELLO PROFAZIO CD+Libro

Simbolico passaggio di consegne tra uno dei più emblematici esponenti della cultura e della canzone d’autore italiana, Peppe Voltarelli, e l’antesignano del folk revival, Otello Profazio.

Otello Profazio rappresenta un grossa fetta della cultura popolare nostrana e Peppe Voltarelli riesce ad metterlo sotto una nuova luce in questo tributo in cui si ricrea l’atmosfera dei vecchi racconti in musica dei cantastorie, restituita alla visione e all’ascolto secondo modalità e forme espressive al passo con i tempi.

Sull’esile tappeto musicale di quei racconti si è così innestata una ricca fioritura di suoni, ritmi e melodie per animare una straordinaria macchina musicale, esaltata dalla voce potentemente espressiva, e ricca di una sorprendente pluralità di declinazioni, quanto mai incline al recupero di pagine memorabili della nostra storia.

Peppe Voltarelli, calabrese, di Cosenza, cantante ed autore di canzoni, nel 1990 ha fondato il gruppo "Il Parto Delle Nuvole Pesanti”, che ha poi lasciato nel 2005 per dedicarsi ad un’intensa ed instancabile carriera solista che lo ha portato a vincere il Premio Tenco nel 2010, con pubblicazione dei suoi lavori in Europa, Usa, Canada e Argentina oltre che ad esibirsi sui palchi di tutto il mondo e alle più svariate e ispirate collaborazioni artistiche, nel campo teatrale, letterario e cinematografico, oltre che musicale.

Il tributo a Profazio rappresenta un omaggio alla cultura popolare nella sua forma più elevata con rimandi a Ignazio Buttitta, Carlo Levi, Saverio Strati e Antonino Uccello. La produzione e l’arrangiamento sono stati curati da Carlo Muratori.

Il Libro+CD "Peppe Voltarelli canta Profazio" è una pubblicazione di Squilibri Editore, casa specializzata in musiche tradizionali, la cui copertina, un omaggio a Mimmo Rotella è un progetto artistico di Anna e Rosaria Corcione. Contiene testi a cura di Laura Lombardi e Domenico Ferraro.

Redazione LaWebTv Italiana

 

 

 

Video

ELEUTERIA - "A META' "

la cantautrice violoncello e voce presenta il video che accompagna un brano sulle metà mancanti di ognuno di noi

“Mi chiamo Eleuteria, il mio nome significa Libertà e sono una cantautrice e violoncellista”.   Si presenta così Eleuteria, songwriter-violoncellista autrice di “A metà". “A metà” è una pop ballad leggiadra e vorticosa che rappresenta al meglio lo stile di Eleuteria e viene accompagnato da un suggestivo videoclip per la regia di Alessandra Pescetta realizzato in un hotel dismesso a Riva del Garda.  Il brano è stato suonato insieme a un piccolo gruppo di valenti musicisti bresciani che si muovono agilmente fra musica classica e pop formato da Ottavia Marini (Karenina) al pianoforte, Laura Masotto al violino, Francesco Zini (Karenina) al basso ed Enrico Brugali (Karenina, Le Capre a Sonagli) alla batteria.

"Credo che 'A metà' – spiega Eleuteria – rappresenti bene la condizione umana. E' quella sensazione che ci fa muovere gli uni verso gli altri, che genera desiderio, ma anche paura, moto e stasi. Ognuno ha in sé una metà mancante, un vuoto che ci sembra incolmabile, e magari lo è davvero… cerchiamo di dimenticarcene, ma spesso ci risuona dentro, come la canna vuota di uno strumento musicale. Solo nel vuoto può nascere il nostro Suono, che per me è la musica, ma potrebbe essere qualsiasi altra cosa. Anche se 'brucia come il sole lasciarti andar via' questa mancanza a volte è necessaria”.

Una sensazione di mancanza che si ritrova anche nelle immagini del videoclip di “A metà”, che fa da ideale completamento visivo delle atmosfere del brano grazie alla scelta di un'ambientazione modificata dal trascorrere del tempo, un hotel non più in funzione a Riva del Garda che ha un ruolo da co-protagonista insieme alla stessa Eleuteria.  E' così che il buco nel pavimento delle prime scene è proprio il 'pavimento che affonda tra le parole' della canzone, mentre le foglie e gli elementi naturali che si trovano nelle stanze spoglie di un'anima decadente sono l'unico conforto, quella linfa vitale che a un certo punto inizia a scorrere sul braccio di Eleuteria come un presagio positivo.

Ufficio Stampa di riferimento

Macramè

 

 

 

Video

  MUSICA POPOLARE con OFFICINA KALABRA   

dal Tour del 2014 il primo lavoro discografico della band

OFFICINA KALABRA – STORI  [REGIA: Vincenzo Carone]

Officina Kalabra è un giovane gruppo di musica popolare calabrese, una piccola grande realtà del territorio vibonese nata nel 2011. E' composto da 9 elementi (2 Voci uomo/donna, 6 musicisti, 1 ballerina) e propone brani inediti e tradizionali della musica popolare Calabrese. Dopo 3 anni dalla loro nascita gli Officina Kalabra danno vita al primo lavoro discografico, autoprodotto, dal titolo E FU DISTINU. Il CD, protagonista del Tour 2014, contiene 10 pezzi: 9 inediti e 1 tradizionale.

https://it-it.facebook.com/gruppoOfficinaKalabra

30 agosto 2014

Redazione LaWebTv.com

 

 

 

Video

 

 

 

 

Primo Piano  < MUSIBOX successiva | precedente

 

 Copyright LaWebTv.com

 © 2005-2016

 LaWebTv Italiana

 

end of page