Oggi è -  

on line dal 2005

 

 

GINO PAOLI e DANILO REA: Due come Noi che ...

LA WEBTV ITALIANA

nuovi progetti artistici con recensioni e video

 

PAGINE DEDICATE

 

LaWebTv Italiana

 

Facebook.com/LaWebTvItaliana

_____________________________________________________________________

_____________________________________________________________________

   Danilo Rea                                                    Gino Paoli

L'album "due come noi che ..."

è in uscita dal 1 ottobre 2012

 

 

 

in prima fila

al concerto dell'Auditorium Parco della Musica

tra i volti illustri dello spettacolo:

 

Renato Zero

Renzo Arbore

Pippo Baudo

 

(Foto originali LaWebTv Italiana)

_____________________________________________________________________

 

 

MUSIC NEWS    ROMA AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

 

GINO PAOLI e DANILO REA : "Due come Noi che ..."

nuovo album del grande autore e interprete della canzone italiana

con Danilo Rea virtuoso pianista riconosciuto in tutto il mondo ...

etichetta   Parco della Musica Records

promosso e presentato dalla  Fondazione Musica per Roma

Roma, 29 Set 2012 -  Già compagni di avventura nel progetto “Un incontro in Jazz” di cui la Parco della Musica Records ha pubblicato l’album “Auditorium Recording Studio” (2011), Gino Paoli e Danilo Rea sono saliti di nuovo insieme sul palco della Sala Santa Cecilia venerdì 28 settembre per un’occasione speciale: la presentazione del nuovo disco Due come noi che… pubblicato dalla Parco della Musica Records, in uscita il primo ottobre

Lo spettacolo è stato onorato dalla presenza di volti illustri del mondo dello spettacolo, nomi di grande successo e popolarità: in prima fila l'elegante e famoso presentatore della TV Pippo Baudo,  il poliedrico  Renzo Arbore seduto accanto a Baudo e Renato Zero, uno dei più amati cantautori della nostra musica italiana.

Due come noi che…” è un prezioso esempio di come due artisti assoluti possano interpretare in modo innovativo alcuni classici della storia della musica italiana. Solo piano e voce, solo Danilo e Gino, solo la loro capacità di inseguirsi, di smarcarsi e ritrovarsi su una strada che è quella delle canzoni più belle del nostro patrimonio. Le canzoni più amate di Gino, da “Averti addosso” a “Il cielo in una stanza”, da “Vivere ancora” a “Perduti” passando per “La gatta” e “Come si fa”, insieme a chicche dei cantautori genovesi, che per Gino sono gli amici di una vita: “Canzone dell’amore perduto” e “Bocca di rosa” (strumentale) di De André, “Il nostro concerto” di Umberto Bindi, “Vedrai Vedrai” di Tenco e “Se tu sapessi” di Bruno Lauzi. Nella track list anche “Non andare via” traduzione italiana della meravigliosa “Ne me quitte pas” che proprio Jacques Brel chiese di tradurre a Paoli e “Albergo a ore”, il commovente brano di Herbert Pagani.

Nell'incontro con i giornalisti avvenuto appena prima dello spettacolo, Paoli ha parlato di particolare alchimia, perché sono le storie di due artisti che incrociandosi permettono di realizzare scambi irripetibili. Dice Gino: "Quella fra me e Danilo è un'intesa difficile da spiegare. Io faccio delle cose, cambio delle regole, Danilo nello stesso momento è come se leggesse nella mia mente".  Ma se questa può essere un'intesa difficile da capire per chi non è musicista, si è invece potuto sentire in sala come il pubblico percepisca la straordinarietà di questo sodalizio artistico, dal fragore e dal calore degli applausi. E' uno scambio continuo e reciproco fra due artisti di notevole spessore che creano una forza comune e tendono ad un'unica meta: la musica. Colei che è amata dalla maggior parte del genere umano da sempre, per passione o per attrazione individuale o per speciale talento e naturale dote. E infine aggiunge Danilo: "Ecco perché ogni concerto è diverso, perché suoniamo esattamente ciò che proviamo in quel momento, a volte bene, a volte meno, ma siamo noi".

Con Due come noi che… Paoli e Rea stanno già collezionando un sold out dopo l’altro nei concerti dal vivo sui palcoscenici più prestigiosi del paese, incantando ed emozionando il pubblico ogni volta. Un successo che di certo non stupisce dato il duo d’eccezione: la voce e il carisma di Paoli, uno dei più grandi autori e interpreti della canzone italiana, affiancata da uno dei più lirici e creativi pianisti riconosciuti a livello internazionale come Danilo Rea, che trasmette le sue emozioni facendo del piano anche uno strumento di abile e spontanea tecnica d'improvvisazione.

Redazione LaWebTv Italiana
una collaborazione per Ufficio Stampa Musica per Roma

Copyright LaWebTv.com  © 2012